Pubblicato il

Lubrificante spray: quale prodotto usare ?

miglior lubrificante

Svitol – Wd40 – Sblock70 | Quale è il miglior lubrificante spray ?

lubrificante spray
lubrificante

Lubrificanti spray in commercio ne troviamo parecchi, tuttavia negli ultimi anni si sono contraddistinti dalla massa ben 3 brand che producono il miglior lubrificante spray.

SVITOL | Questo è il brand che per primo si è affermato come sbloccante spray, grazie alle campagne pubblicitarie rivolte al grande pubblico.(non solo professionisti ma anche casalinghe, amanti del fai da te, ecc.)

WD40 | Altro grande brand, negli ultimi anni è sicuramente quello più di moda, ottimo prodotto, andato alla ribalta grazie alla presenza nel modo delle corse.

SBLOCK70 | Questo prodotto fa parte della famiglia Perricone, ultimo nato dei 3 lubrificanti spray ma non ultimo per prestazioni.

Con SBLOCK70 abbiamo un prodotto:

  • ANTICORROSIVO Protegge le superfici metalliche piane, i meccanismi, gli ingranaggi inibendo e rallentando i processi di ossidazione e corrosione, mantenendone l’efficienza e allungandone la vita utile.
  • IDROREPELLENTE Protegge le superfici dall’umidità e dall’acqua evitando l’accumulo di sali e depositi calcarei che potrebbero bloccare meccanismi e scorrimenti. Protegge dall’umidità e dal dilavamento circuiti elettrici ed elettronici posti sia in interno che in esterno.
  • DETERGENTE Pulisce efficacemente superfici metalliche rimuovendo polvere, morchie, ruggine, resine, adesivi. Pulisce e lucida superfici cromate. Sicuro su alluminio e parti verniciate (per sicurezza verificare la resistenza della vernice su una parte nascosta).
  • RIATTIVANTE Ripristina la conducibilità elettrica eliminando dispersioni di corrente. Non isola i contatti, non fa arco e dissolve ossidi, oli, grassi, morchie, catrame e residui di combustione. La sua caratteristica dielettrica riporta i contatti all’efficienza iniziale e li protegge durante l’esercizio.
  • LUBRIFICANTE Lubrifica efficacemente e a lungo tutti i meccanismi preservandoli dall’usura e dal degradamento dovuto all’attrito. Mantiene fluido ed efficiente il movimento. Elimina i cigolii, non genera morchie e non rovina le guarnizioni in gomma.
  • SBLOCCANTE Sblocca rapidamente e con poco sforzo ogni meccanismo o bullone bloccato, grazie al potere penetrante e gli additivi esclusivi. Penetra fino in profondità nei meccanismi bloccati disgregando velocemente ruggine e residui
lubrificante spray
SBLOCK70 DETERGENTE SBLOCCANTE

Il lubrificante spray multiuso Sblock70 è multifunzione. Presenta 5 eccezionali funzioni: anticorrosivo, lubrificante, detergente, sbloccante e antiossidante

Vai allo Shop
Pubblicato il

Come rimuovere la colla dalle superfici | Distact Plus

rimuovere la colla

Dopo anni di esposizione, hai deciso di rimuovere quella figurina dalla finestra? Ma ora ti stai chiedendo, come rimuovere la colla ?

Come rimuovere la colla
Stacca tutto da tutto.

Se sei finito su questa pagina con molta probabilità, ti sei chiesto come rimuovere la colla da…

Pertanto, ti basti sapere che per rimuovere la colla da qualsiasi superficie, bisogna utilizzare un solvente, che vada a sciogliere chimicamente la stessa dalla superficie.

Tuttavia se la colla da rimuovere è su una superficie delicata, il discorso si complica.

Ma quindi, cosa è meglio utilizzare per rimuovere la colla ?

Per prima cosa puliamo la superficie in modo grossolano, dopo di che, in rete ci sono molte guide che ci suggeriscono di utilizzare vaselina, solvente per unghie, aceto o olio se la superficie da trattare è il Vetro.

Oppure se parliamo di tessuti, di raschiare quanta più colla possibile, ma in modo delicato per evitare di non tendere troppo o strappare lo stesso oltre a lasciarlo in ammollo in acqua fredda per un intera nottata.

Oppure ancora, acqua e sapone se parliamo di cuoio e ancora acqua bollente e una lametta se parliamo di cemento.

Vabbè! ok, ci possono essere molte soluzioni dove hanno in comune tanto olio di gomito.

Esistono in commercio prodotti studiati appositamente per rimuovere la colla da tutte le superfici, senza rovinarle.

Il prodotto di cui ti voglio parlare si chiama Distact Plus by Perricone, ha una formula specifica, studiata per essere il miglior rimuovi colla sul mercato, cosi che si può rimuovere con rapidità etichette adesive, tracce di colla da materiali diversi, tipo vetro, metallo verniciato, ceramica, legno.

In conclusione, ti basterà spruzzare direttamente sull’etichetta o sulla colla da eliminare, attendere che la soluzione sciolga la colla ed asportare con panno asciutto.

Se vuoi approfondire maggiormente la conoscenza di questo prodotto, e vuoi sapere dove poterlo acquistare, ti lascio il link qui sotto.

Rimuovi colla
Rimuovi Colla

DISTACTPLUS è un Rimuovi colla in spray

Vai allo Shop

Hai già letto il nostro articolo su come pulire al meglio il forno?

Pubblicato il

Pulire tastiera PC e Notebook: cosa usare?

come pulire tastiera pc

Come pulire la tastiera del pc e notebook, ma anche monitor, display, scrivania, schede stampate e molto altro..

pulire tastiera pc
pulire tastiera pc

Se anche tu ti hai cercato in rete “come pulire tastiera pc”, allora con molte probabilità, come me passi molte ore davanti al computer.

Che sia per lavoro o per svago, solo chi si abbronza alla luce di un monitor, sa quanto può diventare polverosa, appiccicosa ed incrostata una tastiera del pc, che sia notebook o desktop poco importa.

Come si può pulire la tastiera ?

Alcune tastiere sono meccaniche , con tasti alti e ben distanziati, sicuramente molto più facili da pulire, basta di tanto in tanto una soffiata con una bomboletta spray, per eliminare lo sporco grossolano.

Tuttavia molte altre tastiere sono molto più compatte, soprattutto quelle dei notebook e in questo caso, non abbiamo molto spazio di manovra.

In ogni caso, la sola aria compressa non è sufficiente.

Per poter pulire la tastiera in modo corretto, bisogna usare uno sgrassatore che asciughi in tempi record, in quanto l’acqua non è amica dell’elettronica, al contrario è la migliore amica dei microrganismi.

Prova a pensarci, le tue mani sono perennemente a contatto per ovvi motivi con la tastiera, probabilmente, molte volte, su quel pc hai consumato pasti completi, effettuato molte telefonate e di conseguenza, schizzi di ogni genere si scontrano tra display e tasti.

Il tempo e la polvere, fanno il resto del lavoro.

In conclusione, il modo migliore: è usando l’alcool etilico spray.

Questo perché: l’alcool è un potentissimo sgrassatore, rimuove velocemente sporco grasso e secco, in oltre come è noto, ha un grande potere asciugante, così facendo non rovina la nostra apparecchiatura e blocca la riproduzione microbica.

SterylSpray: alcool etilico spray

Rispetta la circolare ministeriale del 22/02/20 ANTI COVID

Alcool etilico Spray
Steryl Spray

Alcool etilico spray al 75% di alcool Bomboletta igienizzante di alcool etilico spray, idoneo in base alla circolare ministeriale 22/02/20 ANTI-COVID. Pulisce ed igienizza tutte le superfici senza lasciare aloni o residui.

Vai allo Shop

Hai già letto l’articolo sulla corretta Sanificazione?

Pubblicato il

Pulizia pannelli solari / fotovoltaici | Quali prodotti?

pulizia pannelli solari

Pulizia pannelli solari fotovoltaici, come pulirli, il modo corretto e perchè.

pannelli solari di casa

Se sei finito su questa pagina saprai bene cos’è un pannello solare fotovoltaico e a cosa serve. Non mi dilungherò quindi sul fatto che è composto da silicio, vetro e parti chimiche, inoltre sappiamo entrambi che il suo lavoro è quello di produrre corrente elettrica generata dall’esposizione solare, quello che voglio raccontarti è come pulire i panelli solari e perchè è così importante per le tue tasche.

Ma perchè pulire i pannelli fotovoltaici è così importante?


Un po di teoria:
Quanto i raggi del sole colpiscono i nostri pannelli solari fotovoltaici, questi convertono l’energia dei fotoni in elettricità.

Il processo che crea questa “energia” viene chiamato effetto fotovoltaico, ovvero induce la “stimolazione” degli elettroni presenti nel silicio di cui è composta ogni cella solare.
Semplificando il più possibile: quando un fotone colpisce la superficie della cella fotovoltaica, la sua energia viene trasferita agli elettroni presenti sulla cella in silicio.

Questi elettroni vengono “eccitati” e iniziano a fluire nel circuito producendo corrente elettrica.
Lo sporco che si forma sui pannelli solari del fotovoltaico è di vario tipo e natura;
Sporco grasso: smog, fuliggine, polvere, ecc. fanno parte dello sporco grasso, l’effetto è come quello degli occhiali da sole, un filtro solare che è consigliato per gli occhi al contrario del nostro impianto solare.
Sporco secco: ad esempio il calcare provocato dalla pioggia, crea un effetto riflettente, il raggio solare rimbalza sul calcare, ma anche sulle feci dei volatili riducendo drasticamente la produzione di energia.

Come pulire i pannelli solari del fotovoltaico?


Per quanto riguarda la scelta del detergente, abbiamo bisogno di un prodotto con un ph adeguato ad eliminare sia lo sporco secco che grasso. Fondamentale che sia senza risciacquo, dobbiamo eliminare lo sporco ma non lasciare residui altrimenti il risultato non cambierebbe molto.
Per l’attrezzatura, esistono in commercio dei kit specifici, idro spazzole con bastoni telescopici molto simili a quelli utilizzati per la pulizia delle auto(praticamente gli stessi).

Un consiglio che posso darvi è di sfruttare le prime ore del mattino, la rugiada ha già ammorbidito lo sporco presente.

Una corretta pulizia dei pannelli solari del impianto fotovoltaico, mantiene l’efficienza dello stesso del 25/30%.

SOLAR SGRASS
SOLAR SGRASS

Detergente Sgrassante per pannelli solari e fotovoltaici SOLAR SGRASS è un detersolvente sgrassante professionale destinato a privati, imprese e installatori professionali, specifico per la pulizia del vetro sensibile dei pannelli di sistemi solari fotovoltaici e termici.

Vai allo Shop
Pubblicato il

Pulizia dei vetri. Tra verità e falsi miti.

pulire i vetri

Quante volte vi è capitato di pulire le vetrate ma continuate a trovare aloni?
Pulizia dei vetri. Tra verità e falsi miti.

pulizia vetri
pulizia vetri in professionale


Genericamente lo sporco che troviamo sui nostri vetri è un misto tra sporco grasso e secco.
Più nello specifico troviamo calcare, smog e terra, per il primo caso abbiamo bisogno di un prodotto che abbia un ph acido, per il secondo che abbia un ph alcalino.


PULIRE CON L’ACETO: sicuramente l’aceto aiuta nell’eliminazione del calcare avendo un ph 2.9. Quello che dobbiamo dire però è che l’aceto resta un alimento e anche se all’apparenza lucida l’acciaio e i vetri, ha un residuo zuccherino e la nostra superficie è pulita solo per apparenza ma in realtà vi è stata spalmata una sostanza organica. L’ASL vieta nelle attività commerciali di utilizzare l’aceto come detergente in quanto non è un igienizzante e non rimuove lo sporco.


Per la pulizia di vetri e vetrate noi consigliamo un prodotto con un ph 9, così che possa rimuovere terra e grasso dato dallo smog e dalla polvere e che sia a base alcolica, così da poter rimuovere residui di calcare, avere un azione igienizzante e rendere la procedura più rapida perchè autoasciugante.
Se dovreste incontrare aloni anche con questa soluzione può essere per 2 ragioni:

  • poco prodotto
  • troppo prodotto
    Nel primo caso servirà ripassare la superficie perchè troppo sporca, nel secondo caso (il più frequente) servirà ripassare la superficie con della sola acqua calda, al fine di rimuovere il detergente in eccesso.

UN ALTERNATIVA A PORTATA DI CASA

Una buonissima alternativa ad un prodotto specifico la possiamo trovare facilmente in casa, in un secchio di acqua calda aggiungiamo un dito di detersivo per i piatti ed un tappino di ammoniaca. Il gioco è fatto, abbiamo un un detergente che rimuove lo sporco grasso e grazie all’ammoniaca riusciamo ad agire contro il calcare.

CARTA DI GIORNALE PER ASCIUGARE?

Be mi verrebbe da chiedervi, quante volte avete visto i professionisti di settore usare la gazzetta dello sport per la pulizia delle vetrate?

Sul lungo periodo, il giornale per quanto può essere sicuramente una scelta Green, graffierà la superficie, il risultato che dopo 5 o 10 anni la nostra vetrata non sarà più così trasparente.

Per la pulizia delle vetrate è consigliato utilizzare dei panni in microfibra o delle spugne molto morbide ed aderenti, per quanto riguarda l’asciugatura della carta molto assorbente ed antispappolo, questo per evitare che nel momento dell’asciugatura perda pelucchi che restano sulla superficie.

PRODOTTO CONSIGLIATO

SHAKE DETERGENTE MULTISUPERFICIE
SHAKE DETERGENTE MULTISUPERFICIE

Detergente multisuperficie autoasciugante. Idoneo per vetri, specchi, arredi e superfici riflettenti in genere. Rimuove macchie di biro, pennarelli, ecc..lasciando brillanti le superfici Made in Italy

Vai allo Shop
Pubblicato il

E tu il forno come lo pulisci? Olio di gomito?

pulire il forno

Torte, pizze, biscotti, arrosti ma quantò è bello preparare e mangiare prodotti da forno? Ma poi, chi lo pulisce?

Chi desidera pulire il forno agitando il naso con la facilità di Jeannie in “Strega per Amore” ha poche speranze.

Strega per Amore

Se trova soluzioni fai da te come aceto e bicarbonato, si accorgerà presto che il risultato si ottiene con abbondante olio di gomito. Se trova una soluzione più chimica ed aggressiva, nel tempo si accorgerà che , non solo il forno dovrà essere cambiato ma anche il pianeta in cui viviamo.


Alcune volte, invece di cucinare teglie succulente e fritti reali, si decide di mangiare fuori e lasciare che quell’elettrodomestico resti solo un complemento d’arredo, infondo un buco vuoto al suo posto sarebbe stato certamente antiestetico.


Ma parliamoci chiaro, se ti va di cucinare è per saziare i tuoi cari con la tua passione, per perderti in quella soddisfazione stampata sugli occhi dei tuoi ospiti; quel: “Che profumino!”, non appena varcano la soglia del tuo mondo, non ha prezzo ma allo stesso tempo non vuoi dedicare il resto della giornata a sudare e sgobbare per riassettare.


Come sarebbe bello goderti i tuoi ospiti ?

cena in famiglia

Evoksan T-REX è il prodotto fatto per te che ami sfornare e friggere e che, senza rinunciare al bene del pianeta o al resto della tua giornata, puoi utilizzare con facilità al momento del caffè.

E’ un prodotto decarbonizzante con oltre il 90% di biodegradabilità. Una volta spruzzato sulla superficie e lasciato agire per 2 minuti, puoi passare la spugna divertendoti come quando da bambina toglievi la neve dal parabrezza dell’auto, disegnando un grande cuore o scrivendo il tuo nome.
Ti ricordi vero?

Lo abbiamo testato nelle migliori friggitorie napoletane e non solo! I ristoratori bolognesi ci hanno spinto a migliorare il prodotto ai massimi livelli sempre nel rispetto dell’ambiente.

Ma sono le massaie che ci hanno convinto a sperimentare e migliorare il prodotto sempre di più, perchè loro non hanno una plonge (locale per lavare i piatti) o un lavapiatti personale come i grandi chef.
Ogni volta che userai Evoksan T-REX, l’unico pensiero che avrai sarà come stupire i tuoi ospiti al prossimo pranzo.

Non sarà un forno a fermare la tua voglia di stare insieme a festeggiare.
Pulire il forno con la facilità di una bacchetta magica è possibile e senza danneggiare il pianeta.

Allora che aspetti. Acquista ora il tuo Evoksan T-rex
T-REX SGRASSATORE FORTE
T-REX SGRASSATORE FORTE

-REX Sgrassante forte per pulizia forni, piastre e vetricamini Descrizione T-REX è un forte sgrassante leggermente profumato ad alta concentrazione indicato per rimuovere efficacemente e velocemente i depositi di grasso cotto o carbonizzato e residui organici in genere da tutte le superfici dure.

Vai allo Shop

Pubblicato il

Cosa usi per igienizzare il Condizionatore?

igienizzare condizionatore

Pulire ed igienizzare il Condizionatore, quali prodotti utilizzare? Ecco alcuni consigli.

condizionatore auto


Avere il condizionatore pulito vuol dire respirare aria pulita e priva di germi soprattutto quando in casa ci sono bambini. Una pulizia approfondita è importante per la tua salute e allunga la vita del condizionatore stesso.

La parte più complicata e delicata da igienizzare è lo split; una volta indossato mascherina, guanti ed una maglia a manica lunga, possiamo rimuovere il coperchio, non stupirti di trovare dell’unto, la polvere come ben sappiamo è uno sporco grasso e va eliminato con un detergente alcalino e dato che il condizionatore è un apparecchio elettronico, dobbiamo ridurre al minimo l’utilizzo di acqua.

ALETTE E GRIGLIE

Una soluzione ottimale è quella di utilizzare un detergete a schiuma attiva, la schiuma evita colature, agisce più efficacemente sulla superficie trattata, sciogliendo e catturando il grasso.

Foam Grease
Foam Grease

Foam Grease di Evoksan, Detergente sgrassante a schiuma attiva per filtri e condizionatori.

Vai allo Shop

FILTRI, PLASTICHE, MOTORE ESTERNO

I filtri invece si possono lavare sotto acqua corrente con sapone neutro, oppure utilizzando un detergente antibatterico, consiglio che abbia come principio attivo il perossido di idrogeno, data la sua bassa tossicità ed una grande azione battericida, questo vale anche e sopratutto per il motore esterno.

Oxyplus
Oxy Plus

Oxyplus Detergente Igienizzante a Base Ossigeno (pronto uso) per la pulizia di condizionatori, split, macchina interna ed esterna Made in Italy

Vai allo Shop

Sparay igienizzante, una volta finito il lavaggio di ogni componente, bisogna applicare sui filtri, nello split, nell motore esterno e nelle canaline, un prodotto aerosol igienizzante, possibilmente con due principi attivi differenti. I microrganismi con il tempo se usiamo sempre lo stesso prodotto, si adattano e diventano via via più resistenti.

Evoksan air
Evoksan Air

Spray aerosol igienizzante auto ad auto svuotamento. Certificato contro la Legionella EU-1040 DOPPIA FUNZIONE, SVUOTAMENTO AUTOMATICO E MANUALE.

Vai allo Shop

Il trattamento deve portare il condizionatore come il giorno che lo abbiamo acquistato ed installato, per garantirci un’aria pulita.

Pubblicato il

Sali quaternari di Ammonio Cosa sono?

sali quaternari di ammonio

Sanificanti, igienizzanti, disinfettanti ce ne sono molti, qual è la differenza tra uno ed un altro? Cosa sono i sali quaternari di ammonio?

IL PRINCIPIO ATTIVO PER ESEMPIO.

In commercio esistono disinfettanti ed igienizzanti con principi attivi differenti ad esempio, perossido d’idrogeno, orto fenil fenolo, sali quaternari d’ammonio, ecc.

Ma veniamo a questi ultimi, descriviamo in breve cosa sono e cosa fanno:

SALI QUATERNARI DI AMMONIO soluzione acquosa di alchil dimetil benzil ammonio cloruro.

Recenti studi hanno messo in luce che i radicali alchilici conferiscono all’achil dimetil ammonio cloruro le più efficaci proprietà battericide.
I Sali Quaternari di Ammonio oltre ad essere un forte disinfettante, germicida, battericida, funghicida, esplicano anche una forte azione contro i parassiti vegetali dell’acqua, sia dolce che salata, distruggendo e impedendo la formazione di: denti di cane, alghe unicellulari o filamenteose ecc.

Sono facilmente miscibili con acqua calda o fredda, formando con questa soluzioni schiumeggianti.

Impiegato nelle giuste proporzioni, il prodotto è assolutamente inodore, non corrosivo, non irritante per la pelle.

Quindi possiamo dire che prodotti che contengono i sali quaternari di ammonio, sono ottimi virucida e battericida.

Di seguito alcuni prodotti con all’interno sali quaternari d’ammonio, alcuni contengono anche un doppio principio attivo.

PRODOTTI CON SALI QUATERNARI DI AMMONIO

Evoksan air
Evoksan Air

Spray aerosol igienizzante auto ad auto svuotamento. Certificato contro la Legionella EU-1040 DOPPIA FUNZIONE, SVUOTAMENTO AUTOMATICO E MANUALE.

Vai allo Shop
Card image cap
Sanydeoh

SANYDEOH-n Igienizzante in spray aerosol inodore o profumato 400ml per vestiti, Tessuti, Abiti, Arredi, Interni di Autovetture, camion, pulman, ambulanze. Non macchia non rilascia acqua, non lascia residui.

Vai allo Shop
Pubblicato il

Generatori di Vapore | Sai come sceglierlo ?

generatore di vapore secco

Generatori di vapore per Pulire e Sanificare, SI ma qual’è quello giusto? Come scegliere quello più adatto alle mie esigenze?

sanificatore a vapore
Generatore di vapore
General Vapeur

In commercio esistono migliaia di macchine differenti, con prezzi che vanno da nemmeno 100€ a oltre gli 8.000€.

Ma cosa li distingue?

Oltre ai materiali di costruzione quello che fà la differenza è la progettazione, escluderei in questo articolo di parlare di vaporetti da supermercato, costruiti in plastica e nati per morire, con il calcare non si scherza. In questo articolo voglio parlare dei soli prodotti professionali e di cosa bisogna verificare prima dell’ acquisto.

L’ANIMA DEL GENERATORE DI VAPORE ? LA CALDAIA

Caldaia Standard

Caldaia Standard

Nei generatori di vapore più semplici, la caldaia a vapore funziona anche come serbatoio di acqua fresca.

Con un pieno d’acqua si può mediamente lavorare fino a due ore (sulla base del modello). Un segnale acustico e luminoso avvisa quando l’acqua finisce.

Si deve aspettare alcuni minuti affinché la pressione della caldaia diminuisce prima di svitare il tappo e riempire nuovamente con acqua fredda.

Prima di iniziare un nuovo ciclo di lavoro si deve aspettare nuovamente circa 10-15 minuti prima che si generi il nuovo vapore.

Autonomia Illimitata

autonomia illimitata

Generatori di vapore con questa caratteristica sono equipaggiati con due serbatoi d’acqua: una caldaia a pressione e un serbatoio non pressurizzato.

Per riempire la macchina, l’acqua viene aggiunta nel serbatoio non pressurizzato.

Questo permette di aggiungere acqua mentre la macchina lavora. Nei sistemi che non possiedono un serbatoio non pressurizzato, l’operatore deve interrompere l’attività per 15-25 minuti per aggiungere acqua e aspettare che si generi nuovamente il vapore.

I generatori a autonomia illimitata solitamente sono equipaggiati con un controllo elettronico del livello che aggiunge automaticamente acqua alla caldaia quando questa viene a mancare, consentendo alla pressione e temperatura di rimanere sempre costanti.

Riempimento Automatico

riempimento automatico

Alcuni generatori di vapore industriali possono comprendere l’attacco diretto della tubatura d’acqua per riempire il serbatoio di riserva acqua in modo automatico.

Queste macchine possono funzionare anche in modalità manuale se non si dispone di acqua corrente.

I Generatori di vapore ad uso professionale devono essere in grado di generare del Vapore Secco, vediamo in che modo.

CARATTERISTICHE DEL VAPORE SECCO

Questo tipo di pulizia senza detergenti chimici è ideale per sanificare ambienti dedicati al trattamento di alimenti, strutture sanitarie nonché per eliminare agenti allergenici come acari.

E’ un metodo naturale di pulizia profonda che elimina i legami tossici e chimici tra le superfici di lavoro e lo sporco senza dover ricorrere a solventi e detergenti.
Le macchine utilizzano “saturated dry steam“, conosciuto anche con il nome “vapore secco saturo” che contiene soltanto il 5% di micro-particelle d’acqua, per eliminare sporco, olio, grasso e ogni genere di incrostazioni senza produrre polveri. Infatti i pulitori a vapore sono ideali per divani e poltrone, tappeti, superfici dure, pavimenti e piastrelle.

Di seguito come consuetudine inserisco alcuni prodotti di alta qualità ad uso professionale.

Generatori di vapore
Generatori di vapore

Generatori di vapore secco professionali e di Alto profilo.

Vai allo Shop
Pubblicato il

Disinfettare ampi spazi e strutture.

disinfettare palestre e piscine

Palestre, Piscine, Grandi spazi, Come disinfettare al meglio?

Sanificare palestre


Oggi vogliamo dare un consiglio a tutte quelle attività che in questo periodo devono disinfettare grandi spazi più volte al giorno come i comuni, centri sportivi, le palestre e piscine.
Le linee guida per le strutture sportive, indicano che gli attrezzi devono essere Disinfettati dopo ogni utilizzo, se teniamo in considerazione che una palestra ha in media 2.000 iscritti, se parliamo di grandi centri come i palazzetti, raggiungiamo oltre i 10.000, con una frequenza giornaliera di circa 3.000 ingressi attivi.

Va da se che la quantità di disinfettante da utilizzare, porta ad avere costi elevati alla fine di un mese.

E se vi dicessi che esistono Disinfettanti concentrati con presidio medico pensati proprio per voi?


In questi contesti pensare di acquistare prodotti pronti all’uso, sarebbe come comprare bottiglie di barolo mignon, tenendo conto che quando parliamo di disinfettante, stiamo parlando sempre di un prodotto a presidio medico chirurgico, ed un presidio medico è sempre legato al suo packaging, non è molto facile poter reperire grandi taniche.

La soluzione si chiama PERACLEAN-5

PERACLEAN-5 è un forte biocida a base di Acido Peracetico e Acqua Ossigenata stabilizzati, ideale per sanificare acque, superfici e tessuti.
Tanica da 25kg con una diluizione di 20/40 grammi per litro è un disinfettante a presidio medico chirurgico concentrato che viene in contro proprio a queste necessità
, portando a sostenere un costo di € 0,40 per ogni litro di prodotto pronto all’uso.

Disinfettante per il trattamento di superfici ed impianti C.I.P, contenitori e pavimenti nelle industrie alimentari, delle bevande, superfici dii ospedali e tessuti in lavanderia.

È inoltre indicato per la disinfezione delle acque di piscine. In generale svolge la sua azione contro un ampio spettro di microrganismi, prodotto facilmente biodegradabile, a contatto con acqua libera ossigeno ed acido acetico.

Idoneo anche per piani H.A.C.C.P. Usato svolge azione deodoriZzante e battericida agendo sui microrganismi che causano cattivi odori.

Può essere utilizzato come candeggiante nella fase di lavaggio,su tessuti bianchi e colorati, esercita un’efficace azione su macchie organiche.

PERACLEAN-5
PERACLEAN-5

Biocida superattivo per uso esterno Confezione: Taniche da 25 kg Presidio medico chirurgico N. autorizzazione 18614

Vai allo Shop